La città proibita

Il più vasto complesso architettonico del pianeta. Una città costruita 600 anni fa dai Ming e riservata alla stirpe reale. Impressionano i numeri: 800 gli edifici per un totale di 8.800 stanze.

 

 

 

 

 

Vidi Pechino (dove ora si trova la Città Proibita) per la prima volta nel 1983 e ne rimasi incantato. Ho poi rivisto Pechino in numerose altre occasioni negli anni e l’ho trovata sempre meno incantevole. Ogni volta, il fascino è diminuito, fino quasi a scomparire.

Oggi la trovo una città profondamente ferita e distrutta nella sua armonia. Grandi autostrade e grattacieli hanno coperto la bellezza globale della città. Gli antichi quartieri tartari sono stati distrutti per fare posto ad una modernità eccessiva e fuori luogo.

 


A tutto questo, esiste però una eccezione: la Città Proibita. Questa città segreta riservata soltanto agli imperatori ed al loro seguito conserva intatta la sua bellezza grandiosa e folgorante.

Entrare e muoversi al suo interno riporta la mente indietro nel tempo e fa rivivere l’emozionante pagina scritta dal Celeste Impero. Anche il Tempio del Cielo mantiene inalterata la bellezza di un tempo e, anche se è ormai stretto nella morsa della modernità, riesce ancora a far palpitare una grande emozione.

 

Ecco un brevissimo video per suscitare il vostro interesse

 

Ed un esauriente documentario condotto da Piero Angela