Quanto si guadagna nel tuo Eden?

Se il tuo sogno è trasferirti in un altro Paese, ma non sai ancora quanto potresti guadagnare lavorando, questo è l’articolo per te. Mettiamo che tu ti trasferissi all’estero e trovassi come primo impiego quello di cassiere al supermercato. In quali paesi guadagneresti di più o di meno?

Questa è la domanda che si sono posti gli autori dell’ebook “Eden, trova il Tuo Paradiso Terrestre”. La risposta è arrivata dopo mesi e mesi di estenuanti ricerche presso le Camere di Commercio, le Ambasciate ed i Consolati di tutto il mondo.  Così si è riusciti ad ottenere i dati per tutti e 196 gli Stati indipendenti del mondo. I risultati sono stati veramente interessanti.

Innanzitutto devi sapere che c’è una evidente differenza tra i bassissimi salari dei paesi africani (che portano nelle tasche poche decine di euro al mese) e quelli di alcuni paesi occidentali come ad esempio la Svizzera ed il Liechtenstein (nei quali un cassiere di supermercato guadagna cifre vicine ai 3000 euro netti). Sono differenze estremamente elevate che però devono essere rapportate al costo della vita dello stesso paese. Facendo questo confronto, ci si accorge che molte di queste differenze si annullano ed in alcuni casi addirittura si capovolgono.

Ci sono poi paesi nei quali il salario non è l’unico provento che ci si deve attendere. Ad esempio negli Emirati Arabi Uniti il datore di lavoro, oltre a pagare lo stipendio, provvede anche alle spese per l’alloggio e per il trasporto affrontate dal dipendente del market. Quindi, oltre alla cifra netta di circa 300 euro, un cassiere di un supermercato ha diritto anche a questi surplus.

Ma bisogna stare attenti, ci sono Nazioni in cui non tutti possono guadagnare le stesse cifre: ad esempio in Sudafrica, il razzismo non è mai morto del tutto ed esiste tuttora una forte discriminazione razziale, che si riflette anche sulla distribuzione salariale. Sono presenti pesanti differenze di stipendio che coinvolgono gli appartenenti alle varie razze. Nascere nero significa guadagnare soltanto il 23% di quanto percepisce un bianco. Va un po’ meglio ai meticci, che guadagnano più dei neri, ma soltanto il 28% dei bianchi. Se non si è bianchi, conviene almeno essere asiatici, perché allora si percepisce il 63% rispetto ai bianchi. Se si pensa alle lotte cruente per abbattere l’apartheid ed all’aleatoria presidenza di Nelson Mandela (che ha comunque prodotto miglioramenti significativi, anche se non definitivi), si deve constatare con grande rammarico come siano stati davvero miseri i risultati raggiunti, almeno per quel che riguarda l’uguaglianza salariale.

La situazione è in continua evoluzione, specialmente in Europa. Brian O’Reilly, direttore delle strategie internazionali dell’Unione Banche Svizzere (UBS), analizzando la situazione attuale del Vecchio Continente, ha affermato: “fra dieci o venti anni gli standard di vita diventeranno praticamente uguali in ogni Stato dell’Unione Europea e finalmente i salari dell’Europa orientale si adegueranno a quelli dell’Europa occidentale”.

Utilizzando la banca dati dell’ebook “Eden, trova il Tuo Paradiso Terrestre“, abbiamo deciso di estrapolare dalla classifica dei 196 paesi indipendenti del mondo solo i dati di alcuni di essi. Di seguito si trova la classifica dei primi 3 paesi, quelli dove si guadagna di più. Si tratta dello stipendio netto per un’addetto alla cassa di supermercato al primo impiego:

  • Liechtenstein: 3000 Euro
  • Svizzera: 2700 Euro
  • Norvegia: 2040 Euro

Ed ecco la classifica degli ultimi 3 Stati, quelli nei quali lo stipendio è più basso:

  • Corea del Nord: 2 Euro
  • Cuba: 4,5 Euro
  • Kirghizistan: 5 Euro

Come si è detto all’inizio, si tratta di differenze enormi, ma vanno rapportate al costo della vita dello specifico paese. Dopo aver fatto tale confronto, ci si renderà conto che le differenze si attenuano ed in alcuni casi si capovolgono.